Ecografia a Verona

Ecografia ed Ecocolor-Doppler A Verona - Simone Perandini Dott. Simone Perandini
Specialista in Radiologia ed Ecografia
Resp. Radiologia presso MediClinic (PD)

PRENOTAZIONI: 045-8204750 đź“ž

Studio Doppler delle arterie degli arti inferiori

Lo studio ecografico e Doppler (ecocolor-Doppler) delle arterie degli arti inferiori è l’esame della perfusione sanguigna delle cosce, delle gambe e dei piedi. Si tratta di un esame non invasivo e non doloroso mediante il quale è possibile ottenere una valutazione complessiva del sistema vascolare arterioso dall’inguine al dorso del piede.

Questo esame è tipicamente indicato dallo specialista (generalmente un chirurgo vascolare od un endocrinologo) in due casi: quando è presente una sintomatologia (per esempio crampo di polpaccio o di gluteo) oppure una lesione (ulcera di piede) o quando invece si voglia valutare le complicanze del diabete.

Nel primo caso il paziente si lamenta di dolori (generalmente crampi) che insorgono in modo prevedibile e ripetibile (per esempio dolori al polpaccio destro dopo 100 metri di cammino). In questi pazienti la sintomatologia è spesso causata dall'occlusione di un grosso vaso arterioso. L’ecocolor-Doppler degli arti inferiori può evidenziare il problema e consigliare il Paziente verso o specialista adeguato (radiologo interventista o chirurgo vascolare).

Nel secondo caso invece si tratta di una procedura di screening per il paziente diabetico, che è molto predisposto alla malattia dei vasi arteriosi, specialmente di quelli piccoli del piede. Tramite questa indagine è possibile stimare l’avanzamento della compromissione vascolare.

L’indagine ecocolor-Doppler comprende lo studio dei grossi vasi di coscia (arterie femorali comune, superficiale e profonda), del ginocchio (arteria poplitea) e della gamba (arterie tibiali anteriore e posteriore, arteria peroniera o interossea, arteria pedidia).

Le patologie che più comunemente interessano le arterie dell’arto inferiore sono la stenosi (ovvero la riduzione del lume del vaso, obliterato parzialmente da materiale trombotico o ateromasico), l’occlusione (la “chiusura” completa del vaso) e l’aneurisma (ovvero la dilatazione anomala del vaso). Altre patologie meno comuni sono le malattie di parete (più comunemente la displasia avventiziale cistica), le alterazioni di decorso (sindromi da intrappolamento o da entrapment popliteo) e le fistole artero-venose (anomale comunicazioni tra i vasi).

Tra le possibili terapie vanno citate le modifiche comportamentali (dieta, attività fisica), l’angioplastica (il palloncino), lo stenting arterioso (il posizionamento di una gabbia metallica per mantenere aperto il vaso) e il by-pass chirurgico.

Prenotazioni senza impegnativa e in tempi rapidi

Per prenotazioni ed informazioni premere il pulsante azzurro in alto AMBULATORI E PRENOTAZIONI.

Simoneperandini.com (C) 1999-2022 - v44
Le informazioni contenute in questo sito hanno valore generico, e non costituiscono una prescrizione medica.
Per ricevere diagnosi e terapia personali è necessario un consulto individuale.